Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.

vedanta.it

Prema Dharma

Rendiamo omaggio a Prema Dharma la cui natura è l'amore incondizionato e l'unione di ciò che apparentemente è separato.1

Prema Dharma è nome iniziatico che esprime una nota di servizio in ambito tradizionale.
Tale nota si è offerta incondizionatamente al dialogo, per decenni, nei confronti di molteplici aspiranti provenienti dai più diversi percorsi.
Prema Dharma è la via dell'amore, l'unica oggi più accessibile,  e incarnazione ed esempio vivente del suo dire .
Riteniamo che il seguente dialogo possa, attraverso le sue parole, essere di chiarimento ai viandanti.

***

R. Per darti un'idea il sottoscritto passa per il più dissacratore fra gli aspiranti, la classica spina nel fianco che spoglia ogni statua di tutti i veli. Tuttavia in tanti anni non si è mai nemmeno per un attimo pensato di dire io faccio/pratico/seguo l'advaita.
Forse da grande, in un'altra vita, chissà quando, se e quando l'Ideale riterrà, etc. etc. forse potrò essere considerato un  aspirante nella tradizione. Ad oggi mi vedo come un aspirante discepolo. So di essere al più basso dei gradini della conoscenza, fuori dal portone, ma lontano, lontano, l'ultima ruota del carro, ma so anche che a quel carro sono oramai legato ed è l'unica cosa che per me conta. Poi siano i fratelli anziani a disporre di questi veicoli come meglio credono.
Nella mia personale visione del mondo, ogni sādhanā si riconduce alla fine ad una sola cosa, servire, il Maestro, la Tradizione, la Conoscenza, l'Ideale.
Questo è il vero cammino. Tutto il resto, tutti gli yoga sono gli strumenti che durante il servizio si "ricevono in pagamento".
Questo perché non c'è prezzo alla conoscenza... puoi solamente darti per riceverla.

D. dolce amico,
puoi spiegarmi cosa significa, servire la Tradizione?

R. Seguire il proprio varṇāśrama. Seguire il sanatāna dharma. Essere in armonia con la propria incarnazione.
Aderire al proprio dharma. Essere onorevoli (avere l'onore).
Riconoscere la sorgente, il riferimento, il centro, la fonte.
Trovato il centro della ruota, servire il raggio attraverso cui lo si vede/riconosce/intuisce.
Servire ogni raggio, se si ha la grazia di essere loro vicino.
Rispettare il guruparaṃparā.

Che sia un sorriso il commiato.

 

 

1. In sanscrito il nome significa: colui che ha la natura di amare incondizionatamente. (Dharma: questa parola deriva dalla radice dhr, che significa sostenere, preservare, “indossare”, e nel suo significato più generale, designa un “modo di essere”; vale a dire, la natura essenziale di un essere. Prema: amore unitivo o comprensivo. È di due tipi: sahajaprema o amore innato (per cui ci si aspetta qualcosa in cambio), daivaprema o amore divino (espresso nel servizio amorevole e disinteressato). Glossario pitagorico.

Chi è online

Abbiamo 90 visitatori e nessun utente online