Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.

vedanta.it

Maestri

L'India da millenni è la terra di saggi e filosofi, gli antichi rishi e asceti.  Gli stessi che un tempo erano amati col titolo di filosofi qui in occidente.  Oggi in occidente chiamiamo filosofi coloro che si interessano di filosofia e la studiano senza viverla, in India costoro vengono chiamati pandit o eruditi, cosa ben diversa dai filosofi o rishi.

Quei pochi veri filosofi che esistono in India, oggi in Occidente li chiamiamo santoni, un po' perché ci sono stati degli eruditi indiani che sono venuti in Occidente sull'onda delle mode solo per far soldi, un po' perché la fenomenologia miracolosa e la devozione dei seguaci che si accompagna ad un Maestro sconcerta il pensiero occidentale che ha da tempo scisso la filosofia dal culto, chiamando superstizione quei culti non secolarizzati.

E' difficile, oggi come oggi, per chi si avvicina per la prima volta alle discipline orientali comprendere quali siano i veri Maestri, quali siano degli eruditi, quali dei veri e propri truffatori. Specialmente se si considera che la new age ha portato un mare di pseudo-maestri scrittori, pronti a diffondere le proprie esperienze oniriche come realtà ultima.

Onde evitare che qualcuno non trovando qui citato il Maestro che predilige o segue, in queste pagine riportiamo solo quei Maestri moderni (orientali o occidentali) che in un modo o nell'altro vengono riconosciuti dalla Tradizione.

Questo riconoscimento viene dato riconoscimento reciproco e non dal clamore che un determinato personaggio può sollevare. Come riferimento principale abbiamo preso, trattandosi dell'India e essendo queste delle pagine sul Vedanta, abbiamo preso come riferimento i Math fondati da Adi Shankara e le relazioni che hanno sviluppato nel corso dei secoli. Così troviamo Ramana Maharshi cui lo Shankaracarya di Kanchi inviò Paul Brunton, ugualmente troviamo i fondatori del Ramakrishna Math per lo stesso motivo, etc.

Su queste pagine troviamo le immagini di Maestri-filosofi recenti, alcuni dei quali tutt'oggi viventi e anche accessibili, almeno per un darshan. Di alcuni troviamo anche qualche discorso e ove esistente il sito ufficiale di riferimento.

Di altri gli scritti, ove tematici, sono riportati nella sezioni Sastra e Filosofie. Non abbiamo linkato i diversi articoli ai vari Maestri perché nello spirito di una certa tradizione non è importante chi abbia esposto un determinato insegnamento, ma l'insegnamento stesso. Per questo motivo non abbiamo ritenuto creare un indice in funzione degli autori, perché un Maestro è tale che non ci può essere distinzione o uno superiore all'altro. Pertanto è nostro augurio che le Pagine Vedanta sia lette ed esplorate seguendo una necessità di apprensione e non una mera curiosità.

Abbiamo dato un'unica suddivisione, quella fra filosofi antichi e moderni, ponendo fra i moderni solo coloro il cui insegnamento ha influenzato direttamente il XIX e il XX secolo, ponendo tutti gli altri fra i Maestri antichi.

Vidya Bharata - Edizioni I Pitagorici © Tutti i diritti riservati.  
Tutti i diritti su testi e immagini contenuti nel sito sono riservati secondo le normative sul diritto d’autore.

Chi è online

Abbiamo 32 visitatori e nessun utente online

Sei qui: Home Maestri