Il gruppo che cura Vedanta.it inizia ad incontrarsi sul web a metà degli anni 90. Dopo aver dialogato su mailing list e forum per vent'anni, ha optato per questo forum semplificato e indirizzato alla visione di Shankara.
Si raccomanda di tenere il forum libero da conflittualità e oscurità di ogni genere.
Grazie

Sai Baba - Nessun intermediario

Antichi e moderni
Rispondi
cielo
Messaggi: 723
Iscritto il: 01/10/2016, 20:34

Sai Baba - Nessun intermediario

Messaggio da cielo » 23/11/2019, 12:05

Oggi, 23 novembre, viene festeggiato l'avvento dell'Avatar Sai Baba.
Proprio come altre ricorrenze della nostra tradizione, gli indiani e gli occidentali che hanno conosciuto Satya Sai Baba e sono stati in qualche modo benedetti dalla sua visione, parola o testimonianza scritta, ricordano il suo avvento.

Personalmente (da buona shivaita incallita) ho una lieve orticaria alle feste di matrice "vishnuita", ossia alle modalità di adorare il Divino in una forma, che, separata dall'adorante, viene onorata con le offerte di quanto nella vita ci ha conferito la sua Divina Protezione: cibo, fiori, acqua, fuoco, oli profumati, gioielli, canti devozionali, mantra....Partecipando alle ricorrenze mi sorprendo del mio sguardo distaccato, e perfino critico verso le manifestazioni emotive, ma pratico volentieri il canto sacro e l'accompagnamento strumentale.

Personalmente il distacco dalla forma, necessario per l'interiorizzazione e la fusione con l'eterno Sè, l'ātma che dimora come fiamma autorisplendente nel cuore di ognuno, è progressivo e cerco di non forzarlo, ma la mia direzione interiore è indubbiamente verso il distacco dalla forma, mera apparenza di Quello.
Chiamatemi con qualsiasi nome e vi risponderò.
Appunto.

Nel giorno sacro mantengo l'attenzione sul Nome e Forma e focalizzo sulll'offerta del suono e del gesto che serve la vita e la materia grossolana, che vuol dire che cerco di ricordarmi di esprimere gratitudine per il doni della Terra, per l'acqua, per le persone che nascono e per quelle che se ne vanno col loro ultimo respiro e che tanto mi hanno dato e mi danno, oltre le barriere di tempo, spazio e causalità.

Lode alla Vita, suprema Maestra e Madre amorevole.

A seguire un'immagine che ha accompagnato l'adolescenza di Bodhananda e un collage di brani che invitano gli aspiranti devoti a non fidarsi degli intermediari. E' il primo brano sul quale sono impattata cercando qualche scritto da pubblicare. Forse un ammonimento a cercare nel proprio cuore il contatto con l'Eterno, evitando eccessive fantasticherie emotive. Un'unione da cuore a cuore.

Om Sri Bhagavan Satya Sai Babaya Namah!


Immagine



“Io non parlo mai attraverso altri, né mi servo dell’involucro fisico altrui per esprimermi.

Non sono un fantasma, né uno spirito per agire così e non ho bisogno di un medium.

Io vengo direttamente, parlo direttamente, mi presento come sono o, se voglio, in altra forma da me creata.

Non uso veicoli umani deboli e vacillanti: concedo direttamente i miei doni senza servirmi di intermediari.

Recentemente alcune persone hanno dichiarato di essere possedute da me.

Mandatele via, ovunque le incontriate.

Non prestate attenzione a tali idiozie e a simili falsità se non volete perdere la vostra dignità di devoti”

(da Sathyam, Shivam, Sundaram parte 2 - 29 marzo 1965)



"Parlando di fede, devo darvi un avvertimento. Molte persone raccolgono denaro in diversi luoghi usando il Mio Nome per vari scopi, come creare posti d'accoglienza, costruire templi, fare puja ecc. Ciò non è autorizzato ed è contro il Mio desiderio e il Mio comando. Non cedete a queste richieste e non incoraggiate tale pratica, tutte cose che Io condanno.”

“Esiste un'altra serie di persone che traggono profitto dalla vostra fede. Esse diffondono la notizia che Io parlo attraverso un medium o qualche altro intermediario. Trattate tutte queste persone e i loro emissari o intermediari come trattereste degli imbroglioni. Se non li trattate così, siete complici di tale inganno." “Ci sono altri che radunano gruppi di seguaci e ammiratori e raccolgono denaro. Essi dichiarano anche:
‘Baba mi ha mandato da voi per raccogliere del denaro’, oppure: ‘Baba mi ha dato questo’, o ‘Baba mi ha dato speciali benedizioni per...’, e poi domandano il vostro aiuto, la vostra approvazione o il vostro portafogli! Io vi chiedo di redarguire tutto questo genere di persone e di allontanarli da voi, chiunque siano.”
Tratto dal Discorso del 25 novembre 1962 a Prasanthi Nilayam

“Ci sono alcuni che esaltano altri per l'assurda ragione di credere che Sai Baba parli attraverso di loro! Quanto sono sciocchi! È tutta una recita che inganna le menti malate. Non diventate vittime di costoro.
Questo è il motivo per cui Io vi dico di mantenere la devozione dentro di voi, di tenerla sotto controllo, e di non essere portati fuori strada da imbroglioni e opportunisti che vi danno un'idea errata della manifestazione del Signore. Essi insudiciano la fede che i loro fratelli e le loro sorelle ripongono in Dio.”
Tratto dal Discorso del 15 ottobre 1964 a Prashânti Nilayam

“La nostra relazione è solo da cuore a cuore e da amore ad amore, null’altro. Bhagavan è l’Amore personificato e dà importanza all’Amore e a nient’altro. Non date alcun valore a chiacchiere meschine e prive di senso.”
(Estratto dal Discorso del 15 ottobre 1999 a Prasanthi Nilayam)

“La gente dice: ‘Baba mi è apparso in sogno e mi ha ordinato di farvi questo o quello, di raccogliere la tal somma da voi ecc. ecc.’ Non date ascolto a tali imbroglioni; redarguiteli nel modo che meritano. Questo è il consiglio che devo darvi.”
“Non credete a chiunque venga da voi e dichiari: ‘Sathya Sai Baba mi è venuto in sogno e mi ha incaricato di farGli pubblicità. Vi prego, aiutatemi il più possibile.’
Io non autorizzo nessuno a fare tali cose, né in sogno, né da sveglio.

Queste persone sono dei truffatori; trattateli come tali, senza pietà.”
Tratto dal Discorso del 26 marzo 1965 a Kakinada

Rispondi