Il gruppo che cura Vedanta.it inizia ad incontrarsi sul web a metà degli anni 90. Dopo aver dialogato su mailing list e forum per vent'anni, ha optato per questo forum semplificato e indirizzato alla visione di Shankara.
Si raccomanda di tenere il forum libero da conflittualità e oscurità di ogni genere.
Grazie

Un triste saluto

Se siete appena appena iscritti, dovete scrivere una vostra presentazione che racconti il vostro percorso, prima di potere scrivere altrove. Ogni presentazione poco seria determina la cancellazione dell'utente.
Rispondi
Ananda
Messaggi: 1
Iscritto il: 19/01/2017, 19:30

Un triste saluto

Messaggio da Ananda » 20/01/2017, 15:54

Era da tempo che non scrivevo più sul vecchio forum e su questo nuovo non mi ero mai registrato prima d'ora. Ora lo faccio con un magone enorme e tanta tristezza.

Ho cominciato a seguirvi nel 2013 prima per conto mio e poi iscrivendomi nel 2014 sotto il nome di "Kyos". Da allora sono passati quasi tre anni, due dei quali spesi attivamente nel forum.
Quante ne ha passate Premadharma per quel Kyos ventiquattrenne (ora quasi sulla soglia dei 26)! Quanti capricci, quante incomprensioni da parte mia. Eppure a poco a poco ho cominciato a capire il valore e la sostanza della testimonianza che Premadharma voleva dimostrarmi: l'autocontrollo, la pulizia dell'animo e la fermezza.

A un certo punto mi sono ritirato in silenzio. A un certo punto anch'io ho trovato la mia strada: una strada rettissima, e quando mi son dovuto mettere in cammino sulla via maestra della temperanza, potevo dirmi grato di esser passato sotto le durissime prove di Premadharma.
L'unico rimpianto? Questo: non essere riuscito a condividere il mio nuovo cammino con lui. Ci ho pensato spesso, tra me e me pensavo: "Ora passo per un saluto". E l'ho pensato fino a poco tempo fa.
Ora il mio saluto l'ho fatto davvero, ma sono arrivato troppo tardi, anticipato da un evento inaspettato e al di là da ogni immaginazione... . O forse sono arrivato in ritardo io. Non lo so davvero.

Certo, la strada che ora percorro non è il Vedanta, ma prima di arrivarci sono passato per un po' attraverso il Vedanta e per due anni mi sono impegnato di vero cuore nelle discussioni "distruttive" avute con lui.
Ripenso alla nostra prima conversazione!
Oppure ripenso ai suoi dolci messaggi privati; di quelli che ti sorprendono e non te li saresti mai immaginati. Per ovvi motivi di privacy non posso renderli pubblici, e pertanto li porterò con me, nel silenzio dal quale sono riemerso e nel quale ora ritornerò di nuovo.

Non ho mai conosciuto Premadharma dal vivo, non so neppure di che colore fossero i suoi occhi o quanti anni avesse, ma per me quei quasi due anni spesi insieme a lui in quel forum sono stati molto importanti: difficili e importanti.

Ciao Premadharma! Grazie veramente di cuore, grazie tantissimo. Sarei dovuto passarti a salutare prima e la vita è stata tremenda.
Che tu possa riposare per sempre in pace, ovunque tu sia.
Ciao.


A tutti voi del forum, invece, vi saluto di vero cuore. A tutti i vecchi compagni di percorso, a voi tutti vi auguro ogni bene e ogni felicità, ogni gioia e ogni tipo di realizzazione possibile e immaginabile.

Io mi ritiro nuovamente nel silenzio, con un percorso spirituale impegnativo da percorrere e ancora tanto da imparare. Non credo che ritornerò ancora, forse nemmeno come "ospite", perché non avrei molto da condividere sul Vedanta e poi questa notizia mi ha sconvolto tantissimo.


Un abbraccio a tutti.

cielo
Messaggi: 614
Iscritto il: 01/10/2016, 20:34

Re: Un triste saluto

Messaggio da cielo » 20/01/2017, 19:29

Ananda ha scritto:Era da tempo che non scrivevo più sul vecchio forum e su questo nuovo non mi ero mai registrato prima d'ora. Ora lo faccio con un magone enorme e tanta tristezza.

Ho cominciato a seguirvi nel 2013 prima per conto mio e poi iscrivendomi nel 2014 sotto il nome di "Kyos". Da allora sono passati quasi tre anni, due dei quali spesi attivamente nel forum.
Quante ne ha passate Premadharma per quel Kyos ventiquattrenne (ora quasi sulla soglia dei 26)! Quanti capricci, quante incomprensioni da parte mia. Eppure a poco a poco ho cominciato a capire il valore e la sostanza della testimonianza che Premadharma voleva dimostrarmi: l'autocontrollo, la pulizia dell'animo e la fermezza.

A un certo punto mi sono ritirato in silenzio. A un certo punto anch'io ho trovato la mia strada: una strada rettissima, e quando mi son dovuto mettere in cammino sulla via maestra della temperanza, potevo dirmi grato di esser passato sotto le durissime prove di Premadharma.
L'unico rimpianto? Questo: non essere riuscito a condividere il mio nuovo cammino con lui. Ci ho pensato spesso, tra me e me pensavo: "Ora passo per un saluto". E l'ho pensato fino a poco tempo fa.
Ora il mio saluto l'ho fatto davvero, ma sono arrivato troppo tardi, anticipato da un evento inaspettato e al di là da ogni immaginazione... . O forse sono arrivato in ritardo io. Non lo so davvero.

Certo, la strada che ora percorro non è il Vedanta, ma prima di arrivarci sono passato per un po' attraverso il Vedanta e per due anni mi sono impegnato di vero cuore nelle discussioni "distruttive" avute con lui.
Ripenso alla nostra prima conversazione!
Oppure ripenso ai suoi dolci messaggi privati; di quelli che ti sorprendono e non te li saresti mai immaginati. Per ovvi motivi di privacy non posso renderli pubblici, e pertanto li porterò con me, nel silenzio dal quale sono riemerso e nel quale ora ritornerò di nuovo.

Non ho mai conosciuto Premadharma dal vivo, non so neppure di che colore fossero i suoi occhi o quanti anni avesse, ma per me quei quasi due anni spesi insieme a lui in quel forum sono stati molto importanti: difficili e importanti.

Ciao Premadharma! Grazie veramente di cuore, grazie tantissimo. Sarei dovuto passarti a salutare prima e la vita è stata tremenda.
Che tu possa riposare per sempre in pace, ovunque tu sia.
Ciao.


A tutti voi del forum, invece, vi saluto di vero cuore. A tutti i vecchi compagni di percorso, a voi tutti vi auguro ogni bene e ogni felicità, ogni gioia e ogni tipo di realizzazione possibile e immaginabile.

Io mi ritiro nuovamente nel silenzio, con un percorso spirituale impegnativo da percorrere e ancora tanto da imparare. Non credo che ritornerò ancora, forse nemmeno come "ospite", perché non avrei molto da condividere sul Vedanta e poi questa notizia mi ha sconvolto tantissimo.


Un abbraccio a tutti.
buon viaggio, che l'ānanda sia con te.
Immagine

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite