Il gruppo che cura Vedanta.it inizia ad incontrarsi sul web a metà degli anni 90. Dopo aver dialogato su mailing list e forum per vent'anni, ha optato per questo forum semplificato e indirizzato alla visione di Shankara.
Si raccomanda di tenere il forum libero da conflittualità e oscurità di ogni genere.
Grazie

Equilibrium

Utilizzate questo forum per qualsiasi argomento non categorizzato altrove.
anam

Equilibrium

Messaggio da anam » 15/11/2016, 15:39

Colui che mira all’ultima Realtà non si preoccupa delle cose del mondo perché queste gli sembrano evanescenti e senza senso. Si interessa invece della Costante su cui le cose, come un arcobaleno con i suoi colori, appaiono e scompaiono.

RaphaelLa Triplice Via del FuocoRealizzazione – Sutra 17 [pag. 185 – Edizioni Åśram Vidyå]

https://www.youtube.com/watch?v=GA3su0ECdPc





Blu

anam

Re: Equilibrium

Messaggio da anam » 15/11/2016, 15:40

Ti vedo senza principio, mediano e fine, dotato di infinito potere e di molteplici braccia, con gli occhi che sono il sole e la luna, con il viso di fuoco fiammeggiante, [ti vedo] riscaldare con il tuo splendore questo universo.

BHAGAVAD GĪTÅ (Il Canto del Beato) – Adhyåya XI - La visione della forma Universale - sutra 19 [pag. 202 - Edizioni Åśram Vidyå 1974]

https://www.youtube.com/watch?v=a4PdbfA_Io0




Blu

anam

Re: Equilibrium

Messaggio da anam » 15/11/2016, 15:44

Lo yogin che aspira all’illuminazione deve subire una conversione completa o un capovolgimento (paråvṛtti) di prospettive. Conoscere nella maniera in cui conosce l’uomo è l’essenza stessa della schiavitù; la libertà è conoscere la realtà come la conosce Dio. Il cercatore si trova allora in una nuova situazione esistenziale in cui riconosce il proprio Essere autentico essendo così come è Dio. Ciò viene raggiunto per mezzo di un atto puro e intenso di autoconsapevolezza in cui la vecchia modalità di comprensione della realtà viene abbandonata a favore di una nuova e più profonda conoscenza di sé come coscienza illimitata, infinita. Questo cambiamento di prospettiva apre una nuova dimensione all’esperienza.

Mark S. G. Dyczkowski – La Dottrina della Vibrazione - [pag183 Cap VI° Il corpo divino e il cerchio sacro dei sensi]

https://vimeo.com/78375896


Blu

anam

Re: Equilibrium

Messaggio da anam » 15/11/2016, 16:05

Tutto è determinato… da forze sulle quali non abbiamo alcun controllo. Lo è per l’insetto come per le stelle. Esseri umani, vegetali o polvere cosmica, tutti danziamo al ritmo di una musica misteriosa, suonata in lontananza da un pifferaio invisibile.

Albert EinsteinPensieri di un uomo curioso [pag. 110 - La religione, Dio e la filosofia – Edizioni Mondadori]

https://www.youtube.com/watch?v=EMLPJqeW78Q





Blu

anam

Re: Equilibrium

Messaggio da anam » 15/11/2016, 16:07

Vedere un mondo in un grano di sabbia
e un universo in un fiore di campo,
possedere l'infinito sul palmo della mano
e l'eternita' in un'ora.


William Blake - Auguri d'Innocenza


A grain of sand




sandhya

Blu Jiva
Messaggi: 41
Iscritto il: 08/11/2016, 15:05

Re: Equilibrium

Messaggio da Blu Jiva » 15/11/2016, 17:17

Mattina

M'illumino
d'immenso



Giuseppe Ungaretti - Poesie


https://vimeo.com/8736190

Blu Jiva
Messaggi: 41
Iscritto il: 08/11/2016, 15:05

Re: Equilibrium

Messaggio da Blu Jiva » 15/11/2016, 17:19

Che la fede si sostituisca ai fatti e la fantasia alla memoria; io guardo nell'abisso profondo, e credo.


Herman MelvilleMoby Dick [pag. 589 - Edizioni Oscar Mondadori]


https://www.youtube.com/watch?v=TGzBvuCRx9Q

Blu Jiva
Messaggi: 41
Iscritto il: 08/11/2016, 15:05

Re: Equilibrium

Messaggio da Blu Jiva » 15/11/2016, 17:28

Non so perché mi sento così a disagio nel silenzio.

Se lei cerca di essere in silenzio, non può esserlo. Il silenzio è la sua natura originale. Non c’è bisogno di cercare di essere ciò che naturalmente si è. Si limiti ad osservare quando non è in silenzio. Possiamo veramente parlare di comunicazione soltanto quando restiamo in silenzio. La bellezza della vita sta nella comunicazione, ma non alla maniera di due oggetti, di due personalità, di due immagini. Non c’è alcun significato, né gioco, in una relazione che si definisce tra due immagini, tra l’idea di essere un uomo e quella di essere una donna. Nel silenzio non vi sono né uomo né donna, c’è soltanto amore. Allora la comunicazione è comunione


Jean Klein – La naturalezza dell’Essere
[pag. 85 - Il regno del silenzio - Edizioni Promolibri]


Il silenzio cade sulla piccola compagnia. I minuti passano lenti e il silenzio si approfondisce. Non sono religioso, ma non posso resistere al senso di crescente soggezione che comincia a impossessarsi della mia mente più di quanto un’ape possa resistere a un fiore col suo invitante polline. La stanza è pervasa da un sottile, intangibile e indefinibile ‘potere’ che influisce profondamente su di me. Sento, senza alcun dubbio o esitazione, che il centro di questo misterioso potere non è altri che lo stesso Maharishi. I suoi occhi brillano con sorprendente lucentezza. Strane sensazioni cominciano a sorgere in me. Quelle orbite splendenti sembrano scrutare nei recessi interiori della mia anima.
Paul BruntonIndia segreta [pag. 170 - Edizioni Il Punto d’Incontro]


https://vimeo.com/53029606

Blu Jiva
Messaggi: 41
Iscritto il: 08/11/2016, 15:05

Re: Equilibrium

Messaggio da Blu Jiva » 15/11/2016, 17:30

Comprendere è permeare l’intera coscienza della verità svelata, ciò comporta catarsi. La vera Comprensione non è di ordine sensoriale; capire intellettualmente un dato è una cosa, comprenderlo è un’altra. Nel comprendere c’è azione attiva della coscienza, c’è fuoco ascensionale, c’è sintesi, c’è padronanza di “ascolto interiore”.
Raphael La Triplice Via del Fuoco [pag. 175 Meditazione - Sutra 15 - Edizioni Åśram Vidyå]


https://www.youtube.com/watch?v=Z9daYHvQC9w

Blu Jiva
Messaggi: 41
Iscritto il: 08/11/2016, 15:05

Re: Equilibrium

Messaggio da Blu Jiva » 15/11/2016, 17:31

Oltrepassò il divano su cui Phelps era sdraiato, si avvicinò alla finestra aperta e accarezzò lo stelo cadente di una rosa muscosa, ammirandone la delicata fusione di vermiglio e di rosso. Per me quella sortita fu assolutamente inaspettata, poiché non l’avevo mai visto prima mostrare un così acuto e improvviso interesse per le bellezze della natura.
– Non c’è nulla in cui la deduzione sia così necessaria come nella religione – proseguì appoggiandosi con la schiena alle persiane. – Può essere costruita dal ragionatore come una scienza esatta. A me sembra che la nostra maggiore certezza della bontà divina poggi proprio sui fiori. Tutto il resto, le nostre facoltà, i nostri desideri,il nostro cibo, sono in realtà cose di prima necessità per la nostra esistenza. Ma questa rosa rappresenta un extra. Il suo profumo e il suo colore sono un abbellimento della vita, non una condizione di essa. È la bontà soltanto a offrirci degli extra, perciò dobbiamo sperare nei fiori.
Arthur Conan DoyleLe memorie di Sherlock Holmes [pag. 217 - Edizioni Oscar Mondadori]


https://www.youtube.com/watch?v=LjCzPp-MK48

Blu Jiva
Messaggi: 41
Iscritto il: 08/11/2016, 15:05

Re: Equilibrium

Messaggio da Blu Jiva » 15/11/2016, 17:32

«Se la tua felicità dipende da quello che fa qualcun altro, credo proprio che tu sia alle prese con un problema».

Richard BachIllusioni [pag. 79 - Edizioni Rizzoli]


https://www.youtube.com/watch?v=n61VzOixOnA

Blu Jiva
Messaggi: 41
Iscritto il: 08/11/2016, 15:05

Re: Equilibrium

Messaggio da Blu Jiva » 15/11/2016, 17:36

Anche se soffia
il vento d’autunno
sono verdi i ricci del castagno.

Basho


La danza del vento



sandhya

Blu Jiva
Messaggi: 41
Iscritto il: 08/11/2016, 15:05

Re: Equilibrium

Messaggio da Blu Jiva » 16/11/2016, 16:19

Nemesis

If I held my breath on you
I would have died a thousand times
And if chewing was to show you how much I cared
I'd probably be wearing dentures by now

If I held my breath on you
I would have died a thousand times
And if chewing was to show you how much I cared
I'd probably be wearing dentures by now

Our promises, broken
Nemesis sour token

You turn around
March on to your new home, home
Wherever you're goin' darling
Pleae don't you ever forget

To treat others the way you want to be treated
Remember your days are full in number

Just march on
March on
March on

If you held your breath on me
You would've died a million times
And if chewing was to show me how much you cared
You'd probably be swallowin' your tongue by now

All that I'm trying to say darling is that you know that I left her for you
I guess you're doing the same ol' same thing to me now

Now these days
Heresey dries my veins
As our genesis smiles back at me
Now heresey might be a new fate, faith
Whatever you've chosen to believe in darling
Don't you ever forget

To treat others the way you want to be treated
Remember your days are full in number
Treat others the way you want to be treated
Remember your days are full in number

Can't say anything for you no more
Nemesis is in the cage darling
Next time treat others the way you want to be treated
Otherwise
You get your punishment
Life ain't a beach

Nemesis is
Nemesis is
Nemesis is
Nemesis is as a matter of karma

Karma
Karma
Karma
Karma

So long you run



Sky

Blu Jiva
Messaggi: 41
Iscritto il: 08/11/2016, 15:05

Re: Equilibrium

Messaggio da Blu Jiva » 16/11/2016, 16:22

Stavo cercando immagini di asana per un lavoro su Klein.

Ho trovato un interessante filmato.



Premadharma

Blu Jiva
Messaggi: 41
Iscritto il: 08/11/2016, 15:05

Re: Equilibrium

Messaggio da Blu Jiva » 16/11/2016, 16:25

3. Due raggi di colori che sono in accordo creano consonanza, due menti in accordo svelano Amore radiante, o Fuoco onnipervadente.
L’Amore-Armonia è Accordo di due movenze, di due sguardi, di due menti che esaltano il Creato.


5. Accordarsi al ritmo del Cuore è Amore, intonare due corde alla vibrante Bellezza del Fuoco di Vita significa svelare fiamme di Amore.
L’Amore è Bellezza che dona letizia priva di possesso e di separatività.
La Bellezza è l’effetto di accordi tonali, è giusto rapporto di proporzioni, è commensura con la Verità universale. Una rosa sprigiona Bellezza che conduce all’estasi; due Cuori che sappiano vibrare ritmi di movenze conducono all’estasi. Verità, Amore e Bellezza sono sintesi di Vita, sono “principi” operativi che trasfigurano l’ente empirico che sa aprirsi.


9. Nella grande orchestra del creato non v’è cosa più seducente che quella di un Incontro. Quando due Anime si accostano, le angeliche armoniche si propagano nello spazio, intonando consonanze ed euritmia.


Raphael La Triplice Via del Fuoco [pag. 77/78 Fuoco onnipervadente - Edizioni Åśram Vidyå]


https://www.youtube.com/watch?v=igsoFGv-Dw0

Blu Jiva
Messaggi: 41
Iscritto il: 08/11/2016, 15:05

Re: Equilibrium

Messaggio da Blu Jiva » 16/11/2016, 16:27

Prima di lasciare l’India del sud, Wright e io ci recammo in pellegrinaggio alla sacra collina di Arunachala, nei pressi di Tiruvannamalai, per incontrare Sri Ramana Maharaschi. Il saggio ci accolse affettuosamente nel suo asharam e ci indicò una pila di fascicoli della rivista East-West. Durante le ore che trascorremmo con lui e i suoi discepoli, rimase per buona parte del tempo silenzioso, con il dolce viso che irradiava amore e saggezza divini.
Per aiutare l’umanità sofferente e riconquistare il proprio stato di perfezione ormai dimenticato, Sri Ramana insegna a porsi costantemente la domanda: “Chi sono io?”. È questa in effetti la domanda suprema! Respingendo con fermezza e tenacia ogni altro pensiero, il devoto si trova ben presto immerso sempre più profondamente nel suo vero Sé; allora gli altri pensieri cessano di affiorare, e scompare quindi ogni confusione e smarrimento dovuto alla loro interferenza. L’illuminato rishi dell’India del sud ha scritto:


Dualità e trinità si appoggiano a qualcosa,
senza supporto non si manifestano mai;
cercate quel supporto, ed esse si sgretoleranno e cadranno.
Questa è dunque la verità. Chi la comprende non vacilla mai.


Yogananda Autobiografia di uno Yogi [pag. 351 - Un’esperienza idilliaca nell’India del sud – Edizioni Astrolabio 2009]


https://www.youtube.com/watch?v=4_ZleDVogJI

Blu Jiva
Messaggi: 41
Iscritto il: 08/11/2016, 15:05

Re: Equilibrium

Messaggio da Blu Jiva » 16/11/2016, 16:31

65. La Musica di cui ti parlo non è quella creata dalle individualità sensoriali, ma quella creata dagli Dei. Comunque, quella degli uomini, che scende dall’alto, esercita un potente stimolo per evocare in te l’Armonia delle sfere. È questa la sua funzione, o dovrebbe esserlo.
Se una musica - una pittura, ecc. – non ti innalza e non ti trasfigura non è musica che risponde all’Accordo. Abbandonala, non è per te. Nel mondo degli uomini c’è musica e Musica.


72. Se ti occorre un supporto materiale, prendi uno strumento musicale, suonalo col cuore e sintonizza la tua mente a quel suono fino a quando tu stesso non diventi suono; poi cattura l’ottava superiore sovrasensibile e abbandona il supporto.
Un’armonia può produrre la “rottura di livello dell’io” fino al punto da ritrovarti “Musica delle sfere”.
Oh! Che sublime soavità.
Raphael La Triplice Via del Fuoco [pag. 98/101 Fuoco onnipervadente - Edizioni Åśram Vidyå]


https://www.youtube.com/watch?v=LQEQTTiq-EY

cielo
Messaggi: 625
Iscritto il: 01/10/2016, 20:34

Re: Equilibrium

Messaggio da cielo » 16/11/2016, 17:04

L'esperienza non è a prescindere da te.

È a prescindere dall'io, ma è sempre la centralità dell'Essere che sei a renderla possibile e fruibile.

L'Essere che siamo è senza tempo.

Concetti quali presente, passato, futuro, sorgono quale strumento della mente perché essa non è in grado di vivere l'eterno presente, la molteplicità dell'essere senza tempo, l'Ora, l'Ordine, ṛta, etc.

Teano, forum pitagorico - dialogo privato, 06/04/2013, 8:48


The Closest Thing to Crazy

Blu Jiva
Messaggi: 41
Iscritto il: 08/11/2016, 15:05

Re: Equilibrium

Messaggio da Blu Jiva » 18/11/2016, 14:09

25 Perciò vi dico: per la vostra vita non affannatevi di quello che mangerete o berrete, e neanche per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita forse non vale più del cibo e il corpo più del vestito? 26 Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, né mietono, né ammassano nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non contate voi forse più di loro? 27 E chi di voi, per quanto si dia da fare, può aggiungere un'ora sola alla sua vita? 28 E perché vi affannate per il vestito? Osservate come crescono i gigli del campo: non lavorano e non filano. 29 Eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro. 30 Ora se Dio veste così l'erba del campo, che oggi c'è e domani verrà gettata nel forno, non farà assai più per voi, gente di poca fede? 31 Non affannatevi dunque dicendo: Che cosa mangeremo? Che cosa berremo? Che cosa indosseremo? 32 Di tutte queste cose si preoccupano i pagani; il Padre vostro celeste infatti sa che ne avete bisogno. 33 Cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta. 34 Non affannatevi dunque per il domani, perché il domani avrà già le sue inquietudini. A ciascun giorno basta la sua pena.
Vangelo Secondo Matteo 6,25-34

https://www.youtube.com/watch?v=8lXOLMr2vbs

Blu Jiva
Messaggi: 41
Iscritto il: 08/11/2016, 15:05

Re: Equilibrium

Messaggio da Blu Jiva » 18/11/2016, 14:10

Penso che abbiamo viaggiato per cinque o sei miglia quando giungiamo vicini ai primi pendii della collina di cui avevo scorto l’incerto profilo dalla stazione. Si erge come un gigante bruno-rossastro nella chiara luce del mattino. La foschia si è adesso diradata rivelando un’ampia porzione del cielo dietro la cima. È una brulla collina dal suolo rossastro e dalla roccia bruna, con larghi tratti quasi del tutto privi di alberi e con blocchi di pietra spaccati in enormi massi sparsi attorno, in un caotico disordine.
“Arunachala! La rossa montagna sacra!”, esclama il mio compagno notando la direzione del mio sguardo sul suo volto. È momentaneamente rapito in estasi come un santo medievale.
Gli domando: “Questo nome ha qualche particolare significato?”.
“Gliel’ho appena detto”, risponde con un sorriso.
“Il nome è composto da due parole, ‘Aruna’ e ‘Achala’, che significa montagna rossa e, dal momento che è anche il nome della principale divinità del tempio, la traduzione completa dovrebbe essere ‘rossa montagna sacra’”. […]


[…] La collina sovrasta adesso le nostre teste. Con la sua scabra bellezza, questo picco solitario ricoperto di massi rossastri, bruni e grigi innalza la sua testa a centinaia di piedi di altezza verso un cielo perlaceo.



Paul BruntonIndia segreta [pag. 143 - Edizioni Il Punto d’Incontro]


https://vimeo.com/43352593

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti