Il gruppo che cura Vedanta.it inizia ad incontrarsi sul web a metà degli anni 90. Dopo aver dialogato su mailing list e forum per vent'anni, ha optato per questo forum semplificato e indirizzato alla visione di Shankara.
Si raccomanda di tenere il forum libero da conflittualità e oscurità di ogni genere.
Grazie

Riflessioni sul Pensiero del giorno

Utilizzate questo forum per qualsiasi argomento non categorizzato altrove.
cielo
Messaggi: 810
Iscritto il: 01/10/2016, 20:34

Re: Riflessioni sul Pensiero del giorno

Messaggio da cielo » 25/11/2020, 8:21

latriplice ha scritto:
24/11/2020, 21:53
cielo ha scritto:
23/11/2020, 20:19
latriplice ha scritto:
23/11/2020, 19:27
"Il samadhi non è nè una trance, come s'intende il termine in Occidente, nè uno stato d'ipnosi, nè un fenomeno paranormale, nè qualche cosa che abbia attinenza con il mondo sensoriale o psichico nella sua estensione. Il samadhi, nella sua più alta espressione, possiamo definirlo conoscenza diretta della verità. Laddove il soggetto, l'oggetto e la stessa conoscenza diventano uno, là vi è samadhi."

Esattamente, quello che intendevo. La mosca tranquillamente se ne andata dopo che mestamente avevo aperto la finestra. ;)
Deciditi però, prima dici:
p.s. La mosca alla fine l'ho ammazzata con immenso piacere.

Poi che hai aperto la finestra e lei tranquillamente se ne è andata. Quindi, o c'era più di una mosca o ti sei dimenticato com'è andata?
Ebbene sì, l'ho ammazzata con immenso piacere e me ne dispiace. Sono consapevole che questo mio gesto sebbene rientri in una consuetudine abitudinaria e insignificante nel contesto sociale in cui vivo, sia l'elemento principe nel valutare la realizzazione spirituale agli occhi della Tradizione, nella fattispecie quella vantata dal sottoscritto. Pertanto, sempre con immenso piacere, rinuncio a tale coronamento della tanto agognata meta visto la sua componente illegittima a fronte dell' increscioso episodio della povera ed incolpevole mosca e con buona pace di tutti porgo i miei saluti e mi congedo.

Addio.

P.S. e pensare che tutto è nato perché un iscritto del forum si è interessato a me e con intenti sinceri mi ha chiesto come vivo la mia esperienza. E io ho risposto con altrettanta sincerità e franchezza.

Anche se da una certa prospettiva, tutto questo non è mai avvenuto.
Hai ragione, e mi spiace se te vai. Una pastasciutta in bianco o in rosso acquisisce gusto con un po' di peperoncino, ogni tanto.
Come ti ricorderai, tu hai ucciso la mosca con immenso piacere, e io la zanzara, spiaccicata sul muro senza pietà e pure con soddisfazione. Mosche e zanzare, come agnelli e leoni compiono la loro programmazione di specie interferendo con gli umani i quali hanno dimostrato nei millenni di essere alla cima della piramide dei predatori, con buona pace delle specie inferiori. Destini incrociati o nei piatti, o sui muri.

Quindi da parte mia nessun giudizio sulla relazione mosche o zanzare e meta da raggiungere. Testimoniare sulle proprie realizzazioni è legittimo, così come lo è il confutarle alla luce della propria esperienza, anche se lo scopo di un forum come questo, sarebbe quello di non aderire ad alcuna testimonianza attenendosi strettamente alla pura testimonianza della propria, usando termini condivisi nell'interpretazione, in modo da evitare distorsioni e fraintendimenti, inevitabili finchè non si pratica la non considerazione, capace di astrazione, di mens informalis e non di ricordi e tracce della memoria sul bene e male altrui o proprio.

Spero che prima o poi ci si rincontri qui o nell'altrove

latriplice
Messaggi: 589
Iscritto il: 05/12/2016, 14:19

Re: Riflessioni sul Pensiero del giorno

Messaggio da latriplice » 25/11/2020, 11:04

ortica ha scritto:
25/11/2020, 1:06
latriplice ha scritto:
24/11/2020, 21:53
cielo ha scritto:
23/11/2020, 20:19
latriplice ha scritto:
23/11/2020, 19:27
"Il samadhi non è nè una trance, come s'intende il termine in Occidente, nè uno stato d'ipnosi, nè un fenomeno paranormale, nè qualche cosa che abbia attinenza con il mondo sensoriale o psichico nella sua estensione. Il samadhi, nella sua più alta espressione, possiamo definirlo conoscenza diretta della verità. Laddove il soggetto, l'oggetto e la stessa conoscenza diventano uno, là vi è samadhi."

Esattamente, quello che intendevo. La mosca tranquillamente se ne andata dopo che mestamente avevo aperto la finestra. ;)
Deciditi però, prima dici:
p.s. La mosca alla fine l'ho ammazzata con immenso piacere.

Poi che hai aperto la finestra e lei tranquillamente se ne è andata. Quindi, o c'era più di una mosca o ti sei dimenticato com'è andata?

Ebbene sì, l'ho ammazzata con immenso piacere e me ne dispiace. Sono consapevole che questo mio gesto sebbene rientri in una consuetudine abitudinaria e insignificante nel contesto sociale in cui vivo, sia l'elemento principe nel valutare la realizzazione spirituale agli occhi della Tradizione, nella fattispecie quella vantata dal sottoscritto. Pertanto, sempre con immenso piacere, rinuncio a tale coronamento della tanto agognata meta visto la sua componente illegittima a fronte dell' increscioso episodio della povera ed incolpevole mosca e con buona pace di tutti porgo i miei saluti e mi congedo.

Addio.

P.S. e pensare che tutto è nato perché un iscritto del forum si è interessato a me e con intenti sinceri mi ha chiesto come vivo la mia esperienza. E io ho risposto con altrettanta sincerità e franchezza.

Anche se da una certa prospettiva, tutto questo non è mai avvenuto.


The God and the fly


:lol:
:) :D :lol:

Rispondi