Il gruppo che cura Vedanta.it inizia ad incontrarsi sul web a metà degli anni 90. Dopo aver dialogato su mailing list e forum per vent'anni, ha optato per questo forum semplificato e indirizzato alla visione di Shankara.
Si raccomanda di tenere il forum libero da conflittualità e oscurità di ogni genere.
Grazie

La purificazione della mente

Il sistema filosofico Yoga Darshana, codificato nello Yogasutra di Patanjali
Rispondi
cielo
Messaggi: 859
Iscritto il: 01/10/2016, 20:34

La purificazione della mente

Messaggio da cielo » 08/01/2017, 10:18

Due sono le attività in cui è impegnata la mente: la pianificazione ([ālocana]: vedere, percepire, considerare, riflettere, progettare) e il dialogo sambhāṣana: conversazione, discorso, dialogo) che seguono linee divergenti.
La mente progetta nell'intento di risolvere i problemi che le si presentano.
Il dialogo moltiplica i problemi e confonde le soluzioni e, nella confusione causata, adotta mezzi errati e rovinosi per risolverli.
La conversazione mentale, il continuo chiacchiericcio della discussione, dal mattino a sera, finchè la mente non viene sopraffatta dal sonno, guasta la salute e porta a una senilità precoce.
Gli argomenti sui quali si basano le ciance mentali sono soprattutto i difetti e gli errori degli altri, le loro fortune e le loro disgrazie. Tale dialogo continuo è alla base di tutti i dispiaceri dell'uomo e copre la mente di tenebre fitte. Cresce selvaggiamente molto in fretta e uccide il vero valore dell'uomo.
Il conversare che riempie la mente durante la veglia continua anche nel sogno e defrauda l'uomo del riposo che gli è tanto necessario. La somma di tutto questo esercizio, per dirla chiara, dà zero.
Nessuno può dirsi libero e completo se non riesce a fermare questo vizio deleterio.

Sai Baba - La purificazione della mente

Riflettendo sulle parole di Sai Baba sembrerebbe quasi che la mente sia un bambino dispettoso e "noi" qualcun'altro che la osserviamo cercando di acchiapparla per disciplinarla e metterla in riga, finalmente seduta e concentrata a fare i compiti. Anche.
Ma chi è colui che rincorre la mente se non la mente stessa impegnata nella concretizzazione di un desiderio più "alto": ristabilire l'ordine nei pensieri che sorgono e tramontano in modo inarrestabile per dirigerli verso un fine immaginario che ha mosso il desiderio di disciplinarla?
Perchè il sapere splenda è opportuno mettere un tetto ai desideri, dai più piccoli, quelli impulsati dai sensi, ai più elevati e concentrare l'attenzione all'interno, lasciando che il raggio che illumina il relativo si riassorba nel Sole, verso il "goal finale": la fusione nel Sè, il ritorno all'Essere che è e non diviene.
La mente partorisce desideri per dare concretezza al volere dell'io, di cui è mero strumento, coscienza conoscitrice di altro da sè.
La retta disciplina dovrebbe togliere ogni dubbio sul fatto che la mente è un ladro nella notte, sfuggente, solitario e inconsistente come un fantasma.
Una mera apparenza.
È ciò che sorge dal sonno profondo per concretizzare l'individualità separata e creare nuovamente il mondo immaginario in cui un personaggio, un io, possa recitare la sua parte, nella veglia e nel sogno.
Ciò che è puro brilla, unico, in tutti i mondi, immobile nel movimento all'interno delle dimensioni.
Tutto questo è altrettanto ben espresso da questo brano del Dhammapada [Citta vaggo [pensiero], 35-38]

Difficile a domare, instabile, vagante a capriccio,
è bene controllare la mente:
la mente controllata è principio di gioia.
Sfuggente, solitaria, inconsistente, nel profondo del cuore,
coloro che imbrigliano la mente si liberano dal vincolo della morte.
Ad una mente non ferma, che ignora la retta Disciplina,
che è in dubbio su ciò che è puro, non splende il sapere.


In conclusione propongo come seme di riflessione queste parole di Premadharma:
"Le persone hanno tutte la mente irrequieta... sembrano delle rapide.
Gettano acqua-pensieri in continuazione e la cosa più terribile è che credono di essere loro a pensare, non si accorgono nemmeno di essere vasi che si svuotano."

(fonte: conversazione interna)

Rispondi